ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

19 aprile 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 11:23 GMT+2



26 febbraio 2021

Lo scorso anno la consistenza della flotta mondiale di container cisterna è cresciuta del +5,3%

Deciso calo (-34,5%) della produzione

Nel 2020 la consistenza della flotta mondiale di container cisterna è salita a 687mila unità, con un incremento del +5,3% sull'anno precedente. Lo ha reso noto l'International Tank Container Organization (ITCO), comunicando che invece lo scorso anno la produzione di container tank è calata del -34,5% essendo stati prodotti meno di 36mila contenitori rispetto a quasi 55mila nel 2019.

L'ITCO ha specificato che, numericamente, il settore continua ad essere dominato a livello mondiale da un numero relativamente ridotto di grandi operatori di container cisterna e società di leasing. Al primo gennaio scorso, infatti, la consistenza della flotta dei primi dieci operatori risultava pari ad oltre 246mila container, che corrispondono ad oltre il 55% della flotta complessiva di 443mila unità di proprietà e a noleggio, mentre le prime dieci società di leasing totalizzavano oltre 250mila container cisterna, pari a circa l'80% della flotta totale del mercato di leasing di 317mila unità (le prime tre società di leasing rappresentavano quasi 159mila tank container, pari ad oltre il 50% della flotta totale).

Illustrando l'evoluzione del mercato degli operatori di container cisterna, il presidente dell'ITCO, Reg Lee, ha rilevato che «nonostante nel 2020 la produzione di container cisterna sia stata inferiore a quella dell'anno precedente, negli ultimi mesi ci sono stati chiari segnali di ripresa degli ordini, prospettando un miglioramento della situazione nel 2021 . I dati di questa rilevazione - ha aggiunto Lee - confermano che il settore dei container cisterna sta continuando ad espandersi, con i caricatori che apprezzano il concetto del “just in time” che consente loro di aumentare o diminuire il loro prodotto spedito per soddisfare la continua evoluzione delle esigenze dei loro clienti e di ridurre notevolmente le necessità, e i connessi costi, determinate da grandi quantità di stoccaggio statico alle due estremità della catena di approvvigionamento delle merci liquide. Allo stesso tempo, riconoscono la sicurezza, l'efficienza e i vantaggi operativi di questo tipo di attrezzature».




PSA Genova Pra

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail