ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

19 aprile 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 10:27 GMT+2



26 febbraio 2021

A gennaio i porti marittimi cinesi hanno stabilito il proprio nuovo record storico di traffico internazionale

Movimentate 364,7 milioni di tonnellate di carichi con l'estero (+5,9%)

Lo scorso gennaio il volume di traffico delle merci movimentato dai porti cinesi ha raggiunto un nuovo record per questo mese essendo stato pari a 1,29 miliardi di tonnellate, con un incremento del +17,4% sul gennaio 2019 quando era stato stabilito il precedente record. Il nuovo picco storico per il mese di gennaio è tale anche per il solo volume di traffico movimentato dai porti marittimi, essendo stato pari a 839,5 milioni di tonnellate (+10,8%), e così anche per il solo traffico totalizzato dai porti interni della nazione asiatica, che è ammontato a 454,2 milioni di tonnellate (+31,9%).

Se a gennaio 2021 gli scali portuali cinesi hanno conseguito il nuovo record di traffico complessivo delle merci, hanno anche ottenuto il nuovo record assoluto di volume mensile di traffico internazionale, che è risultato di 408,2 milioni di tonnellate (+6,6%), picco storico che è tale anche relativamente al traffico internazionale movimentato dai soli porti marittimi, che si è attestato a 364,7 milioni di tonnellate (+5,9%), mentre il volume di traffico passato attraverso gli inland port nazionali, pari a 43,5 milioni di tonnellate (+13,6%), costituisce il nuovo record per il mese di gennaio ma non il nuovo picco assoluto che era stato raggiunto lo scorso settembre con 46,4 milioni di tonnellate.

Tra i principali porti nazionali per volume di traffico, a gennaio 2021 il porto di Ningbo-Zhoushan ha movimentato 105,0 milioni di tonnellate di carichi (+15,5%; nuovo record per il mese di gennaio), il porto di Tangshan 63,6 milioni di tonnellate (+16,1%; nuovo record per il mese), il porto di Shanghai 59,5 milioni di tonnellate (+14,8%), il porto di Guangzhou 54,2 milioni di tonnellate (+17,6%; nuovo record per gennaio) e il porto di Qingdao 52,4 milioni di tonnellate (+3,0%; nuovo record per gennaio).

Quanto ai primi porti cinesi per traffico internazionale, lo scorso gennaio a Ningbo-Zhoushan i carichi internazionali movimentati sono stati pari a 50,3 milioni di tonnellate (+10,4%), volume che costituisce il nuovo record assoluto, il porto di Qingdao ha movimentato 39,4 milioni di tonnellate (+3,3%; nuovo record per il mese di gennaio), il porto di Shanghai 35,9 milioni di tonnellate (+9,7%) e il porto di Rizhao 30,0 milioni di tonnellate (+10,1%; record per gennaio).

Lo scorso gennaio il solo traffico containerizzato movimentato complessivamente dai porti cinesi è stato pari a quasi 23,8 milioni di teu (+13,2%), totale che rappresenta il nuovo record per il mese di gennaio che è tale sia per il solo traffico movimentato soli dai porti marittimi che per quello movimentato dai soli inland port, volumi che sono stati pari rispettivamente a 21,1 milioni di teu (+12,5%) e 2,6 milioni di teu (+19,6%).

Lo scorso gennaio il più consistente volume di traffico containerizzato è stato movimentato dal porto di Shanghai con 4,0 milioni di teu (+12,2%; nuovo record per il mese di gennaio), seguito dal porto di Ningbo-Zhoushan con 2,9 milioni di teu (+14,7%), volume che costituisce il nuovo record assoluto dello scalo, dal porto di Shenzhen con 2,7 milioni di teu (+18,3%; nuovo record per settembre), dal porto di Guangzhou con 2,0 milioni di teu (+19,4%; record per gennaio), dal porto di Qingdao con 2,0 milioni di teu (+7,7%; record per gennaio) e dal porto di Tianjin con 1,5 milioni di teu (+10,9%; record per gennaio).


PSA Genova Pra

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail