inforMARE Fun Magazine
   27 maggio 2018 05.34 GMT+2   




10 novembre 2004

Smyril Line e Fjord Line cercano di unire le forze

Iniziate trattative per giungere a coordinare l'attività dei traghetti

Le compagnie di navigazione Smyril Line e Fjord Line hanno avviato trattative per giungere a coordinare l'attività dei rispettivi traghetti. L'intento - hanno spiegato oggi - è di migliorare ulteriormente la flessibilità nell'impiego delle navi e di creare sinergie in altre aree operative.

«La concorrenza nei settori del turismo e del trasporto - hanno sottolineato le due compagnie - sta aumentando costantemente. Gli ultimi anni hanno visto l'apparizione sul mercato di compagnie aeree low-cost, mentre i clienti stanno diventando sempre più esigenti per quanto riguarda i prezzi e la qualità. Sia Smyril Line che Fjord Line sono riuscite ad aumentare il numero totale dei clienti sulle proprie rotte utilizzando navi migliori e rinnovate. Nel corso del 2005 si verificherà una crescita della concorrenza sulle rotte della Norvegia occidentale e della Danimarca. La gestione congiunta delle rotte danesi delle due compagnie rafforzerà e difenderà la posizione sul mercato».

Smyril Line e Fjord Line hanno precisato che le trattative sono basate su alcuni punti principali: innanzitutto che le navi continuino ad operare sulle attuali rotte, inoltre che le unità delle due flotte siano registrate alle Faroe. La Norröna, la nave di Smyril Line, è già immatricolata nel Faeroes International Shipping Register (FAS), mentre le due navi di Fjord Line - la Jupiter e la Fjord Norway - attualmente battono bandiera norvegese.







Le pagine saranno aperte in una nuova finestra del browser




Cerca altre notizie su


seleziona la rubrica
Tutte    
Notizie
Traghetti
Crociere
Guide
Luoghi
Aerei


seleziona la rubrica
Tutte    
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto


 
 Indice   
Prima pagina
Indice notizie



Supplemento di turismo, arte e cultura di
Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso dell'editore